News

Walk for the cure 2018 – II Edizione

Walk for the cure

di Paola Brighenti

Walk For The Cure 2018 – Camminata di prevenzione e sensibilizzazione per la lotta ai tumori al seno

 

lago di vico segnaletica

Domenica 17 Giugno 2018, presso la Riserva Naturale del Lago di Vico, si è svolta la seconda edizione della “Walk for the Cure”, la camminata escursionistica organizzata in favore di “Susan G. Komen Italia”, associazione che si occupa di promuovere la prevenzione e la lotta contro il tumore al seno.

La giornata è stata organizzata dall’Associazione Culturale “Variante Cimina della Via Francigena” e dal Comune di Caprarola col patrocinio dei comuni di Bassano Romano, Capranica, Carbognano, Nepi, Ronciglione, Sutri e Vetralla; della Riserva Naturale Lago di Vico; delle ProLoco di Caprarola e di Carbognano, della Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana.

Fondamentale l’instancabile lavoro delle donne volontarie che in ogni comune limitrofo hanno coinvolto con il loro entusiasmo i numerosi partecipanti, su tutte Cristina Iazzetta e Enrica Bertini di Ronciglione che anche quest’anno si aggiudicano la menzione per il maggior numero di biglietti venduti.

Si parte!

La mattinata è iniziata alle 9.30 con l’arrivo dei partecipanti. Dopo le procedure di iscrizione un gruppo di oltre 200 persone si è incamminato allegramente lungo il percorso di 8.2 km (c’è stata anche la possibilità di una camminata più breve di 2.5 km pensata per le famiglie con piccoli al seguito) addentrandosi tra i sentieri ombreggiati della suggestiva faggeta “depressa” che contraddistingue la riserva naturale.

Oltre al presidente dell’Ass. Cult. “Variante Cimina della Via Francigena” Antonio Correnti, guida ambientale escursionistica associata AIGAE, hanno accompagnato i camminatori anche i Guardiaparco della Riserva Naturale del Lago di Vico Andrea Sasso, Ersilio Leone e Angelo Belli.

La passeggiata è stata allietata dai racconti di due Narratori di Comunità: Maria Letizia Cecconi e Biagio Stefani che durante le soste hanno illustrato ai partecipanti le tradizioni, gli usi e costumi locali con aneddoti e testimonianze.

Una giornata di festa!

Tra canti spontanei e risate, la mattina è trascorsa veloce e, verso le 12 la camminata si è conclusa al punto di partenza nell’area picnic in Località Canale. Ad attendere la comitiva affamata la Pro Loco di Caprarola che ha allestito per l’occasione un punto ristoro ricco di prodotti locali e ricette del territorio.

Non sono mancati gli interventi istituzionali, l’assessore Barbara Mastrogiovanni del Comune di Caprarola, insieme al Presidente della pro Loco di Caprarola Maurizio Alessi, ha ringraziato tutti i partecipanti e consegnato ai vari partner un attestato in ricordo di questa importante giornata, sottolineando l’impegno delle comunità locali.

Oltre i rappresentanti dei vari comuni patrocinanti tra cui gli assessori Susanna Burdese e Massimo Chiodi, rispettivamente per il comune di Nepi e per il comune di Ronciglione, hanno ritirato gli attestati anche Felice Simmi Direttore della Riserva Naturale del Lago di Vico; la giovanissima ginnasta Chiara Vincenzi, medaglia d’oro alle parallele asimmetriche del campionato individuale Gold Junior e Senior, una delle competizioni più importanti della Federazione Ginnastica d’Italia; e infine una rappresentate della “Classe 1978” del Comune di Caprarola che quest’anno avrà il compito di organizzare la rinomata “Sagra della nocciola”.

E di consapevolezza.

L’assessore Burdese ha poi ritirato dalle mani dei parenti di Maria Lorenza Mordacchini Alfani, al cui affettuoso ricordo la Walk for the Cure è dedicata sin dalla prima edizione, un premio che andrà ad una giovane ragazza di Nepi.

Successivamente è intervenuta anche la Dott.ssa Daniela Terribile, vice presidente e responsabile attività per la “Mission” e “Grants Chairman” di Komen Italia, che ha illustrato le attività di cui si occupa l’associazione e ha sottolineato l’importanza di eventi come questo per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi come la prevenzione e la tempestività di diagnosi per questo tipo di tumore che riguarda, ha precisato la Dott.ssa Terribile, non solo le donne ma anche un numero crescente di uomini.

 

Un intervento importante.

 

E un uomo, infine, ha preso la parola, è l’ospite d’onore della giornata. Andrea Spinelli, siciliano di nascita, camminatore per passione, testimone volontario e di volontà. Ad oggi, si legge sul suo blog (http://www.andreaspinelli.it/), ha percorso circa 8.600 km a piedi con un compagno di viaggio fastidioso, il cancro al pancreas. “Non vi dico che camminare fa bene, perché in Italia se dici che una cosa fa bene non la fa nessuno, vi dico che camminare non fa male”. Il suo racconto viene accolto da un silenzio partecipato e vivido e si conclude con un applauso che riecheggia nella faggeta. Si respira aria di consapevolezza: la giornata ora ha un senso compiuto.

Non può mancare la musica!

Il pranzo è stato accompagnato da una colonna sonora d’eccezione: un live acustico offerto dal chitarrista Tony Ranocchia accompagnato dall’incantevole vocalist Vanessa Pertinelli e da Emanuele Giraldo alla chitarra. Ripercorrendo una scaletta che spaziava dagli Oasis ai Daft Punk agli U2, il trio ha conquistato gli astanti e resa, se possibile, ancora più indimenticabile questa giornata.

L’appuntamento, nei cuori, è già fissato per l’anno prossimo.